Siamo a Venezia? No, a New York tra qualche anno..

Malcolm Bowman è un Professore di oceanografia alla Stony Brook University, Long Island.
Per lui è già tutto chiaro: New York sarà la nuova Venezia.

Per le opere d'arte? Per l'incredibile architettura che contraddistingue questa città unica al mondo? Per il suo carnevale?
Niente di tutto questo; la cosa che le accomunerà sarà infatti l'installazione delle.. pedane!

Secondo il Prof. Bowman, infatti, in futuro i giorni di acqua alta per le strade cittadine diventeranno una costante della vita nella grande mela.
Ma Bowman non è il solo! Sono moltissimi gli scienziati che sposano questa tesi e anche il Sindaco Bloomberg è piuttosto preoccupato.
Diversi progetti di adattamento locali sono già al vaglio, canada echeck sildenafil come il costruire barriere all'entrata della Baia che possano in qualche modo limitare l'azione delle maree soprattutto durante le tempeste.

Perché se non si prendono precauzioni e non si agisce contro i cambiamenti climatici, Manhattan potrebbe ritrovarsi così.

Un commento

  1. Giardiniere Manolo
    16 Feb alle 10:53 am

    meno male che lavoro sugli alberi

Associazione di promozione sociale, buy viagra online without prescription culturale e sportiva dilettantistica Greensharing - Via Mazzini 166, 65122 Pescara, Italy - P.Iva 01896240684 - Privacy