Hai mai conosciuto un co-chair?

img_04052Dopo alcune peripezie (ed il consueto aiuto di Mariagrazia) ho incontrato Sergio Castellari.

Abbiamo poco tempo a disposizione perchè è molto impegnato: è un co-chairman dell’UNFCCC, la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, ed è l’unico italiano in 15 anni a ricoprire questa carica. Allora gli chiedo di cosa si occupi precisamente un co-chairman, ma subito vengo investito da una valanga di informazioni che rende la cosa un pò difficile – ma dove è il mio registratore quando mi serve? La cosa dovrebbe essere piu o meno così: il suo ruolo è quello di fare da arbitro ma anche di facilitare i negoziati.

In pratica funziona in questo modo: nelle due sale plenarie della conferenza le parti (i paesi) espongono quali sono i loro statement, le loro posizioni. Spesso si parla per gruppi (o coalizioni: AOSIS, G77+Cina, Umbrella group, cheap cialis from india UE, JUSCANZ, Environmental Intergity group, African Group, Least Developed Countries); ad esempio l’Unione Europea praticamente rilascia sempre le proprie dichiarazioni come gruppo unico. Ora riporto quanto sono riuscito a capire dalla mini lezione fornita da Castellari, e spero che abbia capito tutto bene, altrimenti potete lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni, chiarimenti, verifiche e soprattutto potete correggere quanto detto da me.

Magari proprio il Sig.Castellari può correggermi. Sergio.. lo so che ci stai leggendo! ;)

I diversi paesi presentano le loro posizioni anche in delle riunioni minori su materie specifiche, chiamate gruppi di contatto, che avvengono in sale secondarie. Il compito dei co-chairman è quello di fare da giudice-arbitro in queste riunioni, cialis without prescription ma anche cercare di trovare una soluzione comune tra i diversi paesi che vi partecipano. Se due paesi non si trovano particolarmente in accordo ecco che Sergio, da buon mediatore, cerca sempre di eliminare gli ostacoli e facilitare il processo di dialogo. Il suo lavoro è fondamentale e molto delicato, specialmente durante le pause (che poi pause non sono): le camminate lungo i corridoi, i caffè, i divani.. e lì che avviene una parte importante dei negoziati.
I co-chairman devono avere una posizione obiettiva, quindi per tagliare la clomid buy testa al toro sono sempre in due, uno di un paese svilluppato(AnnexI) e uno di un paese in via di sviluppo(AnnexII).
Non è facile come lavoro, viagra online canadian essendo Sergio anche un scienziato che lavora per il Ministero in materia di cambiamenti climatici; deve sempre dimostrare che durante il suo ruolo di giudice è totalmente imparziale e non favorire le posizioni dell’Unione Europea.

Grazie Sergio per la disponibilità, ora speriamo di parlare di più con qualche negoziatore.

post successivo:
Fossile del giorno

Associazione di promozione sociale, culturale e sportiva dilettantistica Greensharing - Via Mazzini 166, 65122 Pescara, Italy - P.Iva 01896240684 - Privacy